Abbiamo bisogno di ridere di più

Lo sapevi che I bambini ridono più di 300 volte al giorno, mentre gli adulti – quando va bene – solo 15 volte?
Viviamo in un mondo sempre più accigliato e competitivo, dove la maggior parte delle persone vive quasi sempre sotto pressione. Conseguenza (e causa) di tutto ciò è che stiamo perdendo la voglia di ridere.
Sicuramente non aiuta il fatto che tutti i media ci bombardino di notizie sgradevoli  e che spesso sul posto di lavoro ci sia poco spazio per la gioia. Ma questo non può diventare un alibi per farci sommergere da questa grigia deriva.
Prendiamo la vita troppo sul serio ed è ora di prendere sul serio la risata.
È stato scientificamente dimostrato che la risata ha un impatto profondo sul corpo e sulla mente. Non solo aiuta a prevenire le malattie rinforzando il sistema immunitario, ma ha anche un effetto terapeutico..
Sempre più persone cercano soccorso in diversi tipi di terapia, ma poche sanno che una delle più semplici ed efficaci è …. RIDERE! Non si può certo annoverare tra queste il Dr Madan Kataria che, ispirato da molti articoli sui benefici dei ridere, fondò nel 1995 a Mumbai il Movimento dei Club della risata da cui ben presto nacque il sistema rivoluzionario dello Yoga della risata.
Nel suo libro Lo spirito interiore della risata (Efis Editore), il dott. Kataria non solo racconta la sua esperienza e la nascita di questo approccio, ma condivide riflessioni molto utili a comprendere davvero cosa si può ottenere ridendo per qualche minuto ogni giorno.

La filosofia dello Yoga della Risata

Ridere senza motivo è la filosofia centrale dello Yoga della risata. Sperimentando la magia della risata senza motivo, il Dr Kataria ha scoperto i cinque segreti della risata incondizionata.

I 5 segreti

1. Per ridere non c’è bisogno di umorismo
È credenza diffusa che si debba avere senso dell’umorismo per ridere, ma lo Yoga della risata ha dimostrato l’opposto. Per sviluppare la capacità di ridere, è invece importante rimuovere le inibizioni e i condizionamenti creati da noi stessi, dalla famiglia e dalla società.

2. L’azione crea l’emozione
Esiste un legame stretto tra corpo e mente: qualcuno cosa avvenga a livello mentale avviene anche a livello fisico e viceversa: ecco che se cambiamo il comportamento del corpo, sperimenteremo un cambiamento anche nello stato mentale. Lo Yoga della risata ha il potere di sincronizzare corpo e mente, mantenendoli in mutua armonia.

3. Puoi ridere anche se non sei felice
La grande saggezza contenuta nel detto “se non sei felice, comportati come se lo fossi e lo diventerai” è stata confermata dalla scienza. La ricerca medica mostra infatti che, quando si finge di ridere, il corpo produce la stessa “chimica della felicità” che produce quando la risata è “spontanea”. Lo Yoga della Risata enfatizza questo concetto: fingi finché non diventa vero!

4. Coltiva la giocosità del bambino
Comportarsi come bambini, da adulti, aiuta a superare le inibizioni. Una volta che impari (o re-impari) a giocare, non devo sforzarti, la risata sarà il risultato naturale del tuo bambino interiore giocoso.

5. Puoi addestrare corpo e mente a ridere
Praticando regolarmente gli esercizi di Yoga della Risata, la gente si condiziona a essere gioiosa.
Con lo Yoga della Risata, infatti, il cervello sviluppa nuove connessioni neurali, in grado di produrre la chimica della felicità nell’organismo.

E tu?

Che rapporto hai con la risata?
Quale rapporto? / Pessimo!  / Boh? Dipende / qualche anno fa ridevo di più / quando vedo uno che ride tanto mi viene il nervoso)

Quanto tempo ridi in una giornata media?
non lo so / 5 minuti al massimo / quasi mai però quando mi viene a trovare il mio cugino australiano rido un sacco …peccato che venga solo una volta ogni due anni

Nel tuo luogo di lavoro il sorriso è la regola o l’eccezione?
Quando le cose vanno bene sorridiamo e anche ridiamo ma quando siamo sotto scadenza i musi si allungano / macché ridere! Va già bene se non ci mandiamo a quel paese / con la mia collega Marisa rido spesso, con gli altri dell’ufficio praticamente mai

Ti piacerebbe ridere di più?
si, che domande! / vorrei ma non posso, sono in un periodo difficile / vorrei ma non posto, se avessi lo smartphone appena uscito sai quanto riderei mentre mi faccio i selfie da mettere in Facebook

Se ti ritrovi in qualche risposta tra parentesi, cerca il Club della risata più vicino a casa tua e/o contattaci per una sessione di coaching ad hoc o per scoprire come portare lo Yoga della Risata nella tua organizzazione.

The Bridge for Hope e la Terapia della Risata: un ponte di speranza

The Bridge for Hope Onlus nasce nel 2016 per creare un “ponte di speranza”: promuove attività integrative alle cure mediche necessarie per migliorare la qualità della vita dei malati oncologici e delle loro famiglie, come la Terapia della Risata e l’Estetica Oncologica.
SempliceMente sostiene The bridge for Hope e la Laughter Therapy.

Il 4-5-6 novembre 2016 si svolgerà al Centro Internazionale Loris Malaguzzi di Reggio Emilia il primo grande evento organizzato da The Bridge for Hope: 24 ore di risate per la vita a sostegno delle persone impattate dal cancro, i loro familiari e delle associazioni che, come noi, li sostengono ogni giorno.  Tre giornate dedicate alla sensibilizzazione e all’approfondimento delle cure integrative in campo oncologico. Interverranno relatori nazionali e internazionali, medici e formatori di alto livello che daranno i loro contributi. L’evento sarà accompagnato da un tentativo ufficiale del Guinness World Records grazie alla guida speciale di Richard Romagnoli, Ambasciatore nel Mondo di Yoga della Risata, che guiderà circa 100 Challengers nella sfida.